Le Rsa di Bagnolo Mella, Manerbio, Seniga e Calvisano in collaborazione con il Cfp Canossa e il Comune di Bagnolo Mella organizzano un corso di ausiliario socio-assistenziale.

Per creare nuove figure progessionali

Questa mattina è partito ufficialmente il progetto che ha visto coinvolte le Rsa di Bagnolo Mella, Manerbio, Seniga e Calvisano, in collaborazione con il Cfp Canossa di Bagnolo Mella e il Comune di Bagnolo. Queste realtà, che si sono ritrovate con i loro esponenti alla casa di riposo di Bagnolo Mella, hanno fatto squadra per cercare di creare nuovi posti di lavoro e nella fattispecie nuovi ausiliari socio-assistenziali. Questa idea è nata per ovviare alla carenza di figure professionali e anche per cercare di offrire a chi è senza lavoro, una nuova possibilità. Dunqe si è pensato a un corso Asa (ausiliario socio-assistenziale) che inizierà a settembre e durerà otto mesi, aperto a 25 persone. La cosa significativa è che il corso avrà un costo assai inferiore rispetto ai classici corsi Asa grazie all’intervento proprio delle realtà che hanno aderito a questo progetto, decise a calmierare il costo.

 

Leggi anche:  A Passirano le Acque bresciane sono al lavoro

L’articolo completo sarà consultabile sulle pagine del Manerbio Week in edicola a partire da venerdì 13 luglio.