Quarantore: a Travagliato sono pronti gli Scaloni, opera lignea monumentale che occupa la parte del presbiterio e dell’abside e collega simbolicamente la terra al cielo.

Quarantore: a Travagliato sono pronti gli Scaloni

Una scala, uno scalone, anzi lo Scalone che porta al cielo, che permettere di raggiungere il Santissimo in occasione della domenica delle Palme e dell’adorazione.

A Travagliato la Scala Santa non è una metafora, e nemmeno una visione, è una storica e consolidata realtà che, da secoli, è entrata a far parte della tradizione culturale, oltre che religiosa, della cittadina bassaiola. Con impegno, passione e dedizione viene innalzata ogni anno da un gruppo di volontari al servizio della comunità e poi rismontata.

“Dalla domenica delle Palme al mercoledì santo, Travagliato celebra la solennità delle Quarantore – si legge nella Storia di Travagliato di Santina Corniani – La chiesa si addobba di un apparato grandioso, che sembra ispirarsi alla visione biblica di Giacobbe, quando vide in sogno schiere di angeli salire osannanti a Dio lungo una scala luminosa posta fra la terra e il cielo”.

Leggi anche:  Chiari si colora con l'arcobaleno

La “macchina” si può ammirare nella parrocchiale.

Il servizio completo sul Chiriweek in edicola domani.