Manca solo l’inaugurazione per festeggiare il ritorno a pieno titolo della Pro Loco Città di Montichiari in via Trieste.

La delibera approvata all’unanimità

È datata, infatti, 31 ottobre una delibera comunale che ripristina a tutti gli effetti la posizione della Pro Loco Città di Montichiari, quella che attualmente vede la presidenza di Paolo Chiarini, che per molti anni è stata guidata dalla di lui madre Mariangela Medeghini e successivamente dall’ex sindaco Gianatonio Rosa.

La delibera sottolinea testualmente che «Su proposta del sindaco Marco Togni e su richiesta del presidente Paolo Chiarini, viene approvata all’unanimità la concessione alla Pro Loco Città di Montichiari per anni tre in comodato d’uso gratuito dei locali di proprietà comunale siti in via Trieste al numero 20 e 22».

La vicenda

Le vicissitudini della Pro Loco Città di Montichiari erano iniziate nel 2014 quando era stata considerata “abusiva” dalla nuova amministrazione Fraccaro per non aver rispettato i criteri i materia di statuto e aver aperto a nomine politiche e sfrattata dalla sua sede storica in via Trieste, trasformata poi in Casa delle Associazioni.

Le accuse erano state fermamente rigettate dall’allora presidente Mariangela Medeghini e successivamente considerate prive di fondamento anche dai proibiviri dell’UNPLI che ne avevano accettato l’iscrizione nell’albo nazionale.

Leggi anche:  Razzia di pezzi auto, la banda della Bmw colpisce Montichiari

Nel frattempo l’associazione “sfrattata” dalla sua sede storica aveva trovato posto in via XXV Aprile.

Il ritorno in via Trieste si profila dunque come la felice conclusione di un lungo braccio di ferro tra associativismo e politica ma non tutto è tranquillo come sembra.

Le due Pro Loco restano divise

Cinque anni dopo, infatti, a Montichiari esistono ancora due Pro Loco che, nonostante il desiderio dell’opinione pubblica, sembrano al momento molto lontane dal trovare un equilibrio comune che le porti ad una reale e condivisa collaborazione.

La seconda, la Pro Loco Montichiari, nata nel 2014 per volere dell’attuale Sindaco Mario Fraccaro e guidata da Enrico Ferrario, si trova in piazza Teatro 1.

A questa associazione  non è mai stata assegnata una sede esclusiva ma solo un locale, di proprietà di Montichiari Multiservizi, da poter utilizzare in comodato d’uso gratuito e da condividere con le attività museali.

TORNA A HOME PAGE