Martedì le porte di palazzo Bertazzoli si sono aperte per presentare il progetto “La Banca delle visite”.

Un aiuto per i bagnolesi

Presentato a Bagnolo Mella il progetto “La Banca delle visite”. Un progetto che ha visto scendere in campo l’Amministrazione comunale insieme alla Fondazione Health Italia, la MBA onlus e la farmacia comunale. L’invito a partecipare all’incontro è stato rivolto a tutti gli operatori socio-sanitari del territorio (medici di base compresi), ma anche alle attività e ai sindacati che operano a Bagnolo: “E’ un’idea che mira a promuovere la possibilità di usufruire di visite mediche gratuite a persone che si trovano in uno stato di disagio – ha spiegato il sindaco Cristina Almici – Ai giorni nostri, purtroppo, capita di vedere sempre più persone che devono fare i conti con una situazione talmente difficile da non riuscire a far fronte alle spese richieste per certe visite specialistiche. La “Banca delle visite” è un progetto che sta prendendo corpo in tutta l’Italia e si prefigge di costruire un fondo nazionale che possa mettere a disposizione di chi è in stato di bisogno visite a titolo gratuito. Per fare questo cercheremo di coinvolgere specialisti ed operatori sanitari, chiedendo loro di mettere a disposizione una o più visite per essere utilizzate per questo benemerito scopo, ma abbiamo pensato anche di rivolgere il nostro invito a tutte le attività economico-produttive bagnolesi. A loro chiediamo la generosità di offrire un contributo per arricchire il fondo territoriale della banca delle visite a disposizione di Bagnolo”.

Leggi anche:  Il Comune acquista il cippo del 1700 simbolo di Mantova e Venezia

TORNA ALLA HOME PAGE