Si sono trovati oggi pomeriggio davanti a Palazzo Lombardia i pendolari di Romani di Lombardia in protesta che, muniti di cartelli e fischietti hanno voluto far sentire la propria voce.

Protesta davanti al palazzo della Regione

Oggi pomeriggio un gruppo di una cinquantina di viaggiatori Trenord si è riunito in un presidio davanti alla Regione. Un presidio pacifico ma molto rumoroso, grazie alla formidabile “arma” dei fischietti.

“Vogliamo far sentire la nostra voce – hanno detto – contro tutti i ritardi, le cancellazioni, i blocchi sulle linee, trasporti sostitutivi non sufficienti e per la scarsa informazione”.

MAGGIORI DETTAGLI E UNA GALLERY SUL GIORNALE DI TREVIGLIO