Pasquetta speciale quella che molte famiglie monteclarensi hanno scelto di trascorrere in paese, celebrando il lunedì dell’Angelo senza allontanarsi dalla città ma passando qualche ora serena e spensierata all’interno del parco Bonoris.

Giochi della tradizione per grandi e piccini

 

Come da tradizione, infatti, molti monteclarensi si sono recati nel meraviglioso spazio del maniero locale dove hanno avuto modo non solo di rilassarsi e consumare il classico picnic pasquale ma di partecipare alle svariate attività che i volontari della Pro Loco Montichiari, in collaborazione con la Consulta Giovani Montichiari e Progetto #genera_azioni, hanno organizzato per far divertire grandi e bambini.

Tutti indifferentemente hanno potuto cimentarsi in molti giochi all’aria aperta come tiro alla fune, pentolaccia, bandierina fino al «fom birulà l’öf» cioè facciamo rotolare l’uovo che ha destato enorme entusiasmo fra i più piccoli. Merenda finale con pane e salame come nella migliore tradizione della Pasquetta italiana.

Visita al castello per scoprirne segreti e tesori

Ampio Spazio ha raccolto anche la cultura con la possibilità di svolgere visite guidate in castello, il tutto a cura delle guide di Montichiari Musei, per scoprirne i misteriosi segreti dell’edificio più ammirato della città e del suo proprietario Gaetano Bonoris.

Leggi anche:  Green Hill cerca acquirenti, in vendita l'allevamento lager

TORNA A HOME PAGE