Palazzolo e Iseo in lutto per Marcantonio Begni, grande atleta e allenatore. Si è spento a 92 anni ed era stato premiato in entrambi i paesi.

Palazzolo in lutto per il tennista Marcantonio Begni

Si è spento questa notte a 92 anni l’allenatore e atleta Marcantonio Begni, per molti “Antonio”. Gli era stato conferito un riconoscimento per i risultati ottenuti nella marcia nell’ambito dei festeggiamenti svoltisi nel 2012 per i venti anni di attività dell’accademia di tennis fondata da Renato Vavassori. Era stato allenatore di atletica e aveva avuto tra le sue fila parecchi campioni italiani. Palazzolese di origine, aveva preso casa a Clusane, paese di origine della moglie. Il marciatore clusanese aveva ricevuto il premio alla carriera nel 2017 a Palazzo Vantini dal sindaco Riccardo Venchiarutti e dal consigliere delegato alloSport Paolo Poiatti nell’ambito delle premiazioni delle eccellenze sportive iseane.

I funerali saranno celebrati nella chiesa della frazione iseana martedì alle 14.30.

Il ricordo

“Era una bravissima persona – lo hanno ricordato – Gli dobbiamo tantissimo: ha ricevuto anche la benemerenza dalla città di Palazzolo, ha sempre fatto tutto a titolo di volontariato e ha dato tanto a Palazzolo”. In molti l’hanno definito come uno dei “grandi” del paese, una persona modesta e schiva, che ha forgiato tanti campioni, usando la bontà e la gentilezza, sacrificando tanto tempo alla famiglia “per i suoi ragazzi”.

Leggi anche:  Olimpiadi invernali 2026 a Milano e Cortina, esulta anche Verona

TORNA ALLA HOME PAGE