Palaleonessa, Akòmi sul podio per il logo.

Akòmi

E’ Akòmi l’agenzia vincitrice della gara: “Lieti di dare il nostro contributo per un’opera che dà lustro alla città”. Un canestro rovesciato e un fascio di 256 funi, a realizzare il logo è stata l’agenzia di comunicazione bresciana, la cui proposta, fra tutte quelle presentate dagli studi invitati a presentare le proprie idee, è risultata vincente per la commissione istituita dal Comune di Brescia. Fondata nel 2007 da professionisti già attivi da alcuni anni in diversi ambiti della progettazione visiva e del design, negli anni si è specializzata in progetti di comunicazione inerenti i settori della musica, del marketing territoriale e della consulenza finanziaria/assicurativa.

Palaleonessa

Servizi

I servizi offerti contemplano, advertising, User eXperience, marketing e la definizione strategica delle campagne di comunicazione. Il logo del PalaLeonessa “In questi anni – spiega Giordano Apostoli, presidente – le nostre competenze ci hanno portato a lavorare per lo più fuori dai confini bresciani. Avere la possibilità di impegnarci per un progetto che riguarda la nostra città è stata per noi una bella opportunità che abbiamo accolto con grande piacere”. Il team di akòmi è stato coinvolto in una sorta di gara interna. Tutti i professionisti che lavorano in agenzia hanno presentato un logo per il PalaLeonessa.

L’artista

Una vittoria che riempie di orgoglio Akòmi. La mano che ha disegnato il logo è quella di Paolo Jeannin, non a caso il più sportivo del team. “