Paesi blindati: maxi evacuazione per far brillare la bomba risalente alla Seconda Guerra mondiale ritrovata in un terreno privato sul confine tra Adro e Zocco di Erbusco.

Maxi evacuazione per far brillare la bomba di Adro

Adro ed Erbusco saranno blindate: coprifuoco e maxi evacquazione sono in programma perdomenica 16 giugno, quando gli artificieri saranno impegnati nelle operazioni di bonifica dell’ordigno bellico ritrovato in un campo sul confine tra Adro e Zocco.

Dalle 7 del 16 giugno fino al termine delle operazioni per far brillare la bomba della Seconda Guerra mondiale, non si potrà circolare per nessun motivo e con alcun mezzo per tutto il paese di Adro e per la frazione di Zocco di Erbusco. I residenti delle vie che si trovano nel raggio di 800 metri di distanza dalla bomba dovranno lasciare le loro abitazioni e recarsi al centro di accoglienza che verrà allestito in via Nigoline. Adro e buona parte di Erbusco saranno letteralmente blindate finché l’ordigno non sarà fatto brillare in sicurezza.

Leggi anche:  Scontro tra un'auto e una moto

Emanate le ordinanze

Con lo scopo di mettere in sicurezza la popolazione è stata individuata una prima area, più prossima alla bomba, che sarà completamente evacuata e un’altra, sottoposta al coprifuoco, per tutta la durata dei lavori per far brillare l’ordigno bellico. Tutte le indicazioni con l’elenco di tutte le vie interessate dal provvedimento saranno pubblicate sul numero di Chiariweek in uscita venerdì 17 maggio.

TORNA ALLA HOME PAGE