Oltre duecento i partecipanti alla prima edizione della «13 Miglia D’Annunzio Run».

Duecento e più i partenti da piazza del Vittoriale

L’idea arriva dal comune di Gardone Riviera  al gardonese Claudio Amati: nove volte azzurro della nazionale di corsa in montagna. Specialità che ancora oggi lo vede dominare, a livello mondiale, nella categoria master.

É inoltre allenatore della nazionale di corsa in montagna e segue direttamente Alessandro Rambaldini, vincitore nel 2016 dell’oro sulle lunghe distanze in Slovenia.

Con la Robur Barbarano, Amati raccoglie la sfida e inizia questa nuova gara, la «13 Miglia d’Annunzio Run», gara competitiva di corsa in montagna (21 chilometri), inserita nel calendario delle gare Fidal.

Parallelamente alla competitiva si è svolta una gara podistica non competitiva (10 chilometri) denominata «La 10 km gardonese».

La soddisfazione dell’assessore Mulazzi

Presente l’assessore allo sport Renzo Mulazzi:

«Sono molto contento della partecipazione così numerosa per questa prima edizione – ha dichiarato – Il mio grazie va a Claudio Amati per aver ideato un percorso bellissimo, a Vasco Piscioli per l’ottima organizzazione, alla Robur e alla polizia locale e suo comandante Stefano Traverso per aver garantito la sicurezza della gara».

Leggi anche:  Roccafranca in corsa contro il tumore alla Race for the cure

TORNA ALLA HOMEPAGE