Inaugurato nuovo campo da calcio di Roccafranca. I bambini dei «Primi Calci» hanno disputato la partita d’esordio.

Inaugurato il nuovo campo in piazzale Gandhi

È stato inaugurato il 21 ottobre il nuovo campo da calcio di Roccafranca situato in piazzale Gandhi. La cerimonia del taglio del nastro è stata presieduta dal sindaco Emiliano Valtulini, affiancato da Marino Turla, il presidente della Polisportiva Rocca. Sono intervenuti all’evento anche l’assessore allo sport Ottorino Signorini, l’assessore alle politiche giovanili Elena Piemonti, e i consiglieri comunali Maruo Vertua, Paolo Bosetti e Alberto Foletti. Non poteva poi mancare la benedizione del parroco don Sergio Fappani al terreno di gioco e alla cittadinanza presente. Tra il numeroso pubblico anche i ragazzi della secondaria di primo grado, accompagnati dall’insegnante di educazione fisica Anna Fogliata.

L’esordio dei «Primi Calci» sul nuovo campo

A bagnare l’esordio del nuovo campo da gioco sono stati i tesserati più piccoli della Polisportiva Rocca, i bambini della sezione «Primi Calci». I giovani atleti infatti hanno disputato la partita inaugurale mettendo in campo grinta ed entusiasmo, coinvolgendo il pubblico presente. I piccoli calciatori hanno così testato il rettangolo verde progettato dall’architetto Annalisa Andreis per le partite di calcio a sette. Il nuovo campo sarà a disposizione della polisportiva roccafranchese già da questa stagione, sia per gli allenamenti che per le partite. Il progetto ha suscitato grande entusiasmo nel sindaco Valtulini, che per l’occasione ha vestito anche i panni di un attaccante d’eccezione per calciare il primo pallone.

Leggi anche:  Don Alessandro Tuccinardi sarà parroco di Manerbio

Il plauso del sindaco

«Un ringraziamento particolare per questo bellissimo campo da calcio – ha dichiarato il primo cittadino – va all’assessore Signorini e al consigliere Vertua, che hanno seguito questo progetto passo dopo passo. Un grazie anche a Marino Turla, presidente della polisportiva, che saprà sfruttare al meglio questo nuovo terreno di gioco, trasmettendo a tutti i suoi ragazzi gli importanti valori dello sport».