Il Nord e in parte anche il Centro più coinvolti da acquazzoni e temporali, specie nella seconda parte del giorno. Da venerdì l’alta pressione si rafforzerà e Giugno inizierà con un clima estivo.

Rischio temporali fino a giovedì, ma nel week-end più sole per tutti

Fino a giovedì l’alta pressione rimarrà ancora piuttosto timida e questo consentirà alle infiltrazioni di aria umida di raggiungere parte della nostra Penisola rinnovando condizioni di instabilità. Sono le previsioni del centro 3bmeteo.com che sottolineano come saranno le regioni settentrionali e quelle del Centro le più coinvolte dalle precipitazioni.

Correnti umide e instabilità

Le nostre regioni continueranno ad essere interessate da un flusso di correnti umide legate ad una bassa pressione tra Francia e Spagna che saranno alla base di condizioni di instabilità. In particolare, fino a giovedì ci sarà la possibilità di rovesci e temporali su Nord Ovest, Alpi, Prealpi, zone interne ed appenniniche del Centro, ma occasionalmente anche su Nordest e coste adriatiche dalla Romagna fino al Molise.

Le precipitazioni saranno più probabili nella seconda parte del giorno quando il calore del sole darà un contributo di energia per qualche fenomeno più intenso. Le temperature caleranno di qualche grado al Nord Ovest e qua e là anche al Centro.

Leggi anche:  Meteo Ferragosto, quali sono le previsioni?

Torna il sole nel weekend

Nella seconda parte della settimana invece l’alta pressione si rafforzerà sul Mediterraneo. Le condizioni di instabilità, seppur presenti, si andranno attenuando e saranno confinate solo su Alpi, Prealpi, pedemontane e in maniera più sporadica sull’Appennino. “L’avvio di Giugno si presenterà tipicamente estivo con le condizioni meteo all’insegna del sole prevalente su gran parte dello Stivale eccetto per qualche locale fenomeno. Le temperature in aumento potranno portarsi sopra le medie stagionali, ma con caldo senza particolari eccessi” – concludono da 3bmeteo.