Manerbio piange il suo medico, storico e ambientalista Giambattista Bisetti.

Oggi l’addio a Giambattista Bisetti

È scomparso venerdì mattina nella sua abitazione di via XX settembre il 75enne Giambattista Bisetti. Dopo la laurea in medicina all’Università di Parma, maturò una lunga esperienza all’ospedale di Leno e divenne infine medico di base a Manerbio. Bisetti si impegnò anche per l’ambiente, fu infatti tra i progettisti del parco del Mella, volontario che intraprese le prime opere di riforestazione. Quando andò in pensione fondò l’Istituto di storia locale.

Del 1995 si candidò sindaco con Forza Italia. Ma, sconfitto da Agnese Cantaboni, rivestì l’incarico di capogruppo delle minoranze. Giambattista Bisetti ha lasciato la moglie Tina Pistolesi, due figli e gli adorati nipoti. I funerali si svolgeranno oggi alle 15.30 nella chiesa parrocchiale.