Allarme legionella: a Bornato arriva il terzo contagio per un uomo di 45 anni.

Terzo caso di Legionella

Salgono a tre i casi di legionella nella frazione di Bornato a Cazzago.

L’ultimo ad essere stato contagiato sarebbe un 45enne residente sempre fra via Alpini e via Pasini, la zona interessata dagli episodi di contagio. L’uomo ora è ricoverato all’Ospedale di Ome, dove è sottoposto a una terapia mirata contro il batterio. E intanto continua la mobilitazione per evitare che altri cittadini contraggano la legionella.

Leggi anche: Turista olandese colpito da legionella sul lago d’Iseo

Continua il monitoraggio

Dopo i primi due casi riscontrati nel bornatese, due anziani vicini di casa, e quest’ultimo l’Amministrazione per monitorare la situazione ha dato il via ad alcuni interventi sull’acquedotto, tra cui l’installazione di nuovo impianto a biossido di cloro, già funzionale, e a una clorazione shock della rete di via Pasini e via degli Alpini con biossido di cloro.

Si attendono le analisi

In attesa dell’arrivo delle analisi, tuttora a carico degli addetti dell’Ats, rimarranno in vigore le regole indicate dall’ordinanza emessa dal Comune.

Leggi anche:  Il Salo'tto della Cultura ha festeggiato il suo primo compleanno

Il documento invitava infatti i cittadini a rispettare alcune precauzione e sollecitava i residenti delle zone «a rischio» come eseguire una bonifica sanitaria del proprio impianto smontando, disincrostando e disinfettando i filtri di rubinetti, i soffioni e tubi flessibili delle docce.

Leggi anche: Legionella in Lombardia, due morti e più di 40 contagiati