Muore e lascia l’eredità alla sua città del cuore, l’incredibile storia di Gianfranco Cinquini: due milioni e mezzo regalati fra parenti, amici e in beneficenza e 94 quadri al Comune di Orzinuovi.

Lascia due milioni e mezzo di eredità

Una storia che sembra la trama di un film ma che è la realtà, che ancora riesce a stupire… in meglio.
Cinquini, 94 anni, residente a Milano da 50, ha deciso di lasciare tutto quello che aveva ad amici, parenti e a quella città in cui era racchiuso il suo cuore e dove è riuscito a tornare solamente quando è spirato, il 31 ottobre scorso.
Una storia, la sua, di umiltà e generosità verso il prossimo, dalla quale tutti dovrebbero prendere esempio per condurre una vita esemplare. La sua eredità? Due milioni e mezzo fra parenti e amici, e quadri preziosi al Comune.

Leggi di più sul  Manerbio Week in edicola da oggi

TORNA ALLA HOME