«Per la Quinzanese abbiamo semplicemente fatto tutto quello che potevamo nel rispetto della legge». Queste le parole dell’Amministrazione comunale di Quinzano.

“Per la Quinzanese abbiamo fatto tutto”

E’ questa la risposta sconsolata del sindaco Andrea Soregaroli e del suo assessore con deleghe allo Sport Adriano Perotti, che in questi periodi di trattative con la società calcistica, a loro dire, le hanno tentate tutte per far si che rimanessero in paese negli impianti di via Santa Maria.  E hanno deciso di raccontare la loro versione della storia, dove hanno ripercorso quanto fatto per la società sportiva, compreso il contributo oneroso annuo e l’impegno per i lavori all’impianto energetico e al pozzo che si sono presi, prima che questi decidessero di sbattere la porta. “Abbiamo fatto tutto il possibile – hanno detto i due – Peccato sia andata così”.

Leggi l’intervista completa su Manerbio Week, in edicola venerdì 8 febbraio

TORNA ALLA HOME