L’Amministrazione si abbassa gli stipendi che diventano borse di studio

Il taglio e i premi

Il tema dell’educazione, nelle varie sfumature dedicate ai ragazzi e ai più giovani, finisce sotto i riflettori della politica.
Come sottolineato anche in sede consigliare, nel Piano del diritto allo studio di competenza della nuova Amministrazione (nel periodo compreso tra il 2018 e il 2019), sono state previste numerose possibilità, tra cui i bandi per le borse di studio. Dal Municipio quest’anno, però, sono stati inseriti solo premi legati al merito, non al reddito.

L’opinione del vice sindaco Falsina

«Riteniamo sia giusto che gli studenti meritevoli abbiano un riconoscimento da parte della comunità – ha evidenziato il vice sindaco Anna Falsina – Per l’anno precedente valgono le borse di studio fissate dalla passata Amministrazione, cui abbiamo aggiunto 3mila euro di premi al merito finanziati con la riduzione delle nostre indennità. Avevamo promesso di ridurci i compensi ed è stato il primo atto che abbiamo fatto a giugno, grazie al quale stiamo realizzando buona parte delle nostre iniziative».

Leggi anche:  Borse di studio per oltre 40 alunni a Castel Goffredo

Il bando

Mercoledì scorso sono state anche pubblicate le modalità di accesso al bando e l’avviso di erogazione dei contributi. I moduli di adesione sono scaricabili online sul sito comunale, oppure possono essere ritirati all’Ufficio Istruzione. Per chi fosse interessato le domande potranno essere presentate fino al 17 dicembre.

Per quanto riguarda i requisiti, i premi sono riservati agli studenti licenziati dalla scuola secondaria di primo grado con un voto finale non inferiore a 9; agli studenti della scuola secondaria di secondo grado, dalla prima alla quarta, promossi con una media di voti non inferiore a 8/10 ; ai ragazzi che hanno conseguito il diploma di maturità con voto finale non inferiore a 80/100, iscritti a un corso di laurea. A tutti è posto un limite per quanto riguarda l’Isee: il tetto è fissato 20mila euro.

I contatti

Per maggiori informazioni è possibile contattare il numero telefonico 030.9709322 o presentarsi all’Ufficio Istruzione negli orari di apertura.