Per il tredicesimo anno la Canottieri Garda ha aderito a una delle nove tappe di “Itaca Day”, iniziativa promossa dall’Associazione Italiana contro le Leucemie e il Mieloma Sezione di Brescia, in collaborazione con la Sezione di Verona, finalizzata alla riabilitazione psicologica e al miglioramento della qualità di vita dei malati. 

L’evento di ieri

Luna, vento e vele sono i protagonisti che ieri sera hanno riempito il golfo di Salò. 20 barche a vela con a bordo un centinaio di persone che hanno formato degli equipaggi non professionisti, ma che stanno comunque portando avanti una loro sfida. La vela infatti si trasforma in terapia, grazie agli stimoli che offre e alle coinvolgenti condizioni ambientali in cui si svolge, e insegna ad andare oltre i limiti che sono dentro di noi, uscendo dal proprio spazio privato e sentirsi parte di un gruppo.

 I pazienti sulla barca a vela

I pazienti, accompagnati da un’equipe medica multispecialistica e accolti da esperti skipper, sono saliti a bordo per una serata dedicata a loro e a tutte le persone che stanno lottando con e per loro, lasciando a terra i pensieri gravosi e godendosi quel senso di leggerezza e serenità che la vela sa regalare, soprattutto alla nostra mente.

“Tra tutti gli eventi che la Canottieri organizza questo è senza dubbio il più carico di emozione.  Sono orgoglioso dell’entusiasmo dimostrato non solo dagli armatori del nostro circolo ma anche da quelli provenienti da altri circoli gardesani, che contribuiscono a rendere questa serata speciale per tutti. Ogni anno il numero dei partecipanti aumenta e siamo onorati di poter così confermare che la vela è un valido strumento terapeutico” ha commentato il presidente della Canottieri Garda, Marco Maroni.

Leggi anche:  Paese bloccato per il matrimonio indiano, scatta la polemica

Società Canottieri Garda Salò

Dal 1891 la  Società Canottieri Garda promuove lo sport e i suoi valori, avvicinando ogni anno centinaia di giovani atleti a diverse discipline: canottaggio, nuoto e vela ma anche tennis e triathlon. Le squadre della Canottieri partecipano alle principali gare agonistiche nazionali e internazionali, con un crescente numero di successi. Oggi il circolo velico conta oltre mille soci, gestisce il porto privato Mauro Melzani di Salò, che può ospitare fino a 120 imbarcazioni, un polo sportivo con piscine, un parco estivo, palestra e studi di fisioterapia nonché un Tennis Club.

L’impegno della società è stato premiato dal C.O.N.I. con l’assegnazione della Stella e del  Collare d’oro al merito sportivo, le massime onorificenza dello sport italiano.

TORNA ALLA HOME