E’ scattata l’espulsione immediata per un marocchino. Assieme ad altri due nordafricani, sono stati in una cascina abbandonata in via Brescia dai Carabinieri della Stazione di Isorella. 

La segnalazione

E’ bastata una segnalazione dei cittadini riguardo dei movimenti notturni anomali a convincere le forze dell’ordine della possibile presenza di stranieri irregolari. Hanno così deciso di intervenire e procedere con i controlli, effettuati anche in virtù del tentativo di contrasto dell’immigrazione clandestina.

I clandestini

I sospetti erano fondati e il rudere di via Brescia, in completo stato d’abbandono, era stato effettivamente adibito ad abitazione abusiva da tre nordafricani. Un ventisettenne, un trentenne, e un trentaduenne, tutti clandestini e privi di documenti, uno dei quali con precedenti penali e già destinatario di un provvedimento di espulsione.

Espulsione

I tre uomini sono stati accompagnati subito in Questura per sbrigare le formalità e poi dal Giudice di Pace di Brescia. Il procedimento si è concluso con l’espulsione esecutiva nei confronti di uno dei tre che è stato accompagnato all’aeroporto di Milano Malpensa ed imbarcato su un aereo diretto in Marocco. Per i due compagni rimasti è ancora da definire quale sia il loro effettivo paese di provenienza.