Inizio scoppiettante per il Cooltour, la rassegna promossa dall’associazione Liberi Libri a Rovato. Dopo l’apertura di sabato in piazza Palestro con il concerto tributo ai Pink Floyd della The Surrogate band, è toccato alla testimonianza del fotoreporter Livio Senigalliesi.

Inizio scoppiettante per il Cooltour

Il fotoreporter di guerra Livio Senigalliesi era lì, nei giorni in cui il muro di Berlino cadeva, e domenica scorsa, a trent’anni di distanza, ha ricordato al pubblico della Sala Zenucchini di Rovato la sua storia. Nell’ambito della manifestazione Cool Tour, che quest’anno ha come tema “i muri”, l’associazione Liberi Libri ha voluto invitare il fotografo per parlare del muro per eccellenza e di cosa significa, ancora oggi, la sua caduta. “Il tema dei muri ci è sembrato attuale e declinabile – ha detto il presidente dell’associazione Lucia Messali – ci sono muri da abbattere e muri da recuperare, come le mura storiche di Rovato.” Il pubblico, accorso in gran numero per l’evento gratuito, ha accettato volentieri l’invito di trasformare la conferenza in un dibattito, lanciando a Senigalliesi molte domande spinose. “È molto difficile fare questo lavoro in maniera etica – ha detto durante l’intervento – l’informazione è in crisi da troppo tempo e bisogna tornare a guardarsi in faccia, basta coi like e coi clic.”

Leggi anche:  Va a fuoco il garage di una casa a Rovato. Intervengono i vigili del fuoco

La rassegna

La rassegna proseguirà fino a domenica con tante iniziative in calendario. Lunedì 2 alle 20.45 in biblioteca Iacopo Melio e il professor Alberto Arenghi parleranno di” Limiti fisici e barriere architettoniche”. Il 3 settembre spazio alla musica con il concerto spettacolo al convento dell’Annunciata che vedrà protagonisti l’Yiddish Quartet e Luciano Bertoli, inserito nella rassegna Etno-Tracce in Franciacorta. Il 4 danze aeree nella piazzetta antistante il Municipio con Centopercento Teatro, il 5 nella sala civica del Foro Boario «Die Mauer» (Il Muro), spettacolo teatrale di e con Marco Cortesi e Mara Moschini. Venerdì 6 settembre il concerto di Ivan Dalia a Villa Cantù. Sabato 7 alle 19.30 sugli Spalti don Minzoni la rievocazione storica della Confraternita del Leone e a seguire in piazza Montebello la cena medievalecon Cascina Cattafame preparata dallo chef Gianmario Portesani. Domenica 8 settembre alle 10.30 gran finale con l’inaugurazione del murales realizzato nella sede di Cogeme spa e un laboratorio per ragazzi dagli 8 ai 13 anni.

TORNA ALLA HOME PAGE