A Barbariga inaugurato il Giardino dei Giusti.

Il Giardino dei Giusti

Un’occasione per riappropriarsi della memoria e delle storie degli eroi del nostro tempo. Il Comune di Barbariga ha inaugurato il nuovo Giardino dei Giusti collocato in via Garibaldi, vicino alla Torre passeraia, con due cippi dedicati a don Giuseppe Potieri, sacerdote che nascose ebrei e collaborò con i partigiani patendo la prigionia e rischiando la fucilazione sotto il regime fascista e don Pino Puglisi, il «prete con i pantaloni» di Brancaccio e Palermo, il primo martire della chiesa, vittima di mafia, per il suo impegno sociale nella rinascita di quartieri malfamati e nella vicinanza ai più giovani. Alla cerimonia, organizzata dal Comune e dalla Fondazione Filosofi lungo l’Oglio, sono intervenute diverse autorità :” Vi esprimo oggi il mio profondo orgoglio di poter ospitare per gli anni a venire il ricordo indelebile di don Potieri e don Puglisi, due sacerdoti accomunati dal nome, dall’abito religioso che hanno indossato ma soprattutto da una vita interamente spesa per gli altri” ha commentato il sindaco Giacomo Uccelli.

Leggi anche:  A Leno quattro passi con la Lilt

TORNA ALLA HOME PAGE