In mostra le opere degli studenti della Santa Giulia. L’esposizione verrà allestità all’accademia Tadini di Lovere e sarà visitabile da venerdì.

In mostra le opere degli studenti della Santa Giulia

“Un paralume rumoroso”. E’ questo il titolo della mostra che verrà inaugurata venerdì all’accademia Tadini di Lovere. Le 20 opere esposte saranno delle riletture contemporanee dei “cadavres exquis” surrealisti.

L’appuntamento per l’inaugurazione è per venerdì alle 20 all’atelier dell’accademia di Belle Arti Tadini di Lovere. L’esposizione costituisce la conclusione e la concretizzazione della tesi di diploma accademico di II livello della curatrice dell’esposizione, Giorgia Novellini, studentessa del biennio specialistico di Comunicazione e Didattica dell’Arte all’accademia Santa Giulia.

Gli orari di apertura e le opere esposte

La mostra sarà visitabile da venerdì fino al 21 gennaio. Vi saranno 20 opere create appositamente da circa 80 studenti dell’accademia Santa Giulia.

Gli studenti infatti sono stati coinvolti e coordinati dalla curatrice – con la collaborazione del relatore, Paolo Sacchini, e dei docenti – al fine di dare attuazione effettiva e tangibile al progetto di tesi magistrale.

Leggi anche:  Offresi lavoro come educatrice a Isorella

La tesi della Novellini è stata dedicata all’indagine circa l’attualità delle modalità espressive surrealiste. In particolar modo del “cadavre exquis”.

Così è nata una mostra originale, frutto di opere collettive e volta a valorizzarne i risultati creati da un processo artistico che vanta quasi un secolo di storia, ma a sua volta rivisto in chiave inedita e contemporanea.

La mostra è visitabile all’atelier di via Giorgio Oprandi a Lovere dal martedì al sabato dalle 16 alle 19 e la domenica domenica anche la mattina dalle 10 alle 12. L’ingresso è libero.