Il Tar respinge il ricorso dei cittadini: “Ci si vede in Consiglio di Stato, forse”.

Con un serie di riserve e valutando di proseguire in Consiglio di Stato, i cittadini di Ghedi e Castenedolo accolgono il rigetto da parte del Tar del ricorso contro l’impianto di trattamento rifiuti speciali di Edilquattro che dovrebbe nascere al confine tra i due paesi accogliendo 470mila tonnellate l’anno di rifiuti. «Che senso ha elevare gli standard di tutela con criteri localizzativi per le discariche a tutela del suolo agricolo, linee guida per la valutazione della salute pubblica, fattore indice di pressione, se poi questi strumenti sono inutilizzabili perché procedimenti iniziati 5 anni fa sono tenuti in vita per consentire l’applicazione di vecchie norme incompatibili con lo stato di degrado del territorio?». L’articolo completo in edicola con MontichiariWeek e GardaWeek.

TORNA ALLA HOME