Il liscio batte l’Afro: alcuni clienti sono stati insultati e cacciati  dal Marilyn di Manerbio durante una serata.

La vicenda

Ha un che di paradossale quanto accaduto lo scorso venerdì ad alcuni clienti della discoteca Marilyn (ex Cupole) di Manerbio, offesi e «cacciati» dal locale in malo modo. Il motivo? A quanto pare il sound afro della serata non era gradito ai responsabili. Ma allora la domanda sorge spontanea: perché organizzarla? «Ci siamo sentiti discriminati e offesi come nessun locale si era mai permesso di fare – ha spiegato una delle clienti – Mi sono sentita in dovere di segnalare l’accaduto, di modo che faccia riflettere e che queste situazioni non si ripresentino più».

L’articolo completo sul Manerbio Week in edicola da venerdì 7 dicembre.

TORNA ALLA HOME PAGE