Tutti hanno un ricordo particolare dell’adolescenza e dei primi anni della giovinezza.
Quello delle serate passate con gli amici a divertirsi, le prime cotte, i primi baci e le prime follie.

La passeggiata nel viale dei ricordi del Kalua

Per tanti della Bassa (e non solo) questi ricordi hanno tutti un nome: Kalua, o Kaluà, la discoteca di via Adua che è stata centro di incontro, aggregazione ed «emancipazione» di più e più generazioni, dagli anni ’60 fino all’inizio del 2000, per tutta la Bassa bresciana e non solo.
Dal liscio al rock più puro, fino alla disco house, il Kalua, ne ha viste davvero di ogni.

E anche le coppie che durano da oltre 30 anni che si sono conosciute lì hanno deciso di raccontarci la loro storia.

Leggi il servizio speciale in edicola venerdì 15 marzo su Manerbio Week

TORNA ALLA HOME