Il Comune di Palazzolo ha aderito alla “Carta dei diritti delle persone con sclerosi multipla”. L’iniziativa è stata promossa dall’Associazione Italiana Sclerosi Multipla Onlus.

Palazzolo ha aderito alla “Carta”

Solo nelle scorse settimane il sindaco Gabriele Zanni aveva ricevuto Marco Togni, ingegnere 37enne di Finale Ligure, testimonial itinerante per AISM – Associazione Italiana Sclerosi Multipla, di una campagna di sensibilizzazione sulla sclerosi multipla: a piedi stava percorrendo l’Italia presentando la Carta dei diritti delle persone con sclerosi multipla di AISM, informando cittadini e istituzioni su una patologia che purtroppo colpisce 122mila persone nel nostro paese. L’obiettivo della Carta è quello di far si che i diritti universali dell’uomo e della persone con disabilità si trasformino in leggi, politiche, prassi e comportamenti concreti, per coadiuvare le persone ammalate di sclerosi multipla, i loro familiari e di quanti con essi convivono, nell’ottica di promuovere la centralità della persona e per arrivare a considerare la sclerosi multipla una condizione di vita più che una malattia

Leggi anche:  Arriva la neve nel bresciano? IL METEO

L’Amministrazione comunale di Palazzolo sull’Oglio ha aderito dunque a questo documento, per promuoverne la conoscenza e sostenere i diritti delle persone che si trovano in questa condizione e, come loro, tutti coloro che affrontano malattie degenerative croniche, che possono essere fronteggiate solo grazie ad una strategia comunitaria e trasversale, per affermare le pari opportunità e diritti di tutti i cittadini.

TORNA ALLA HOME