«I giovani ricordano», questo il titolo del recital andato in scena ieri sera in Sala dei Provveditori a Salò

Gli alunni della primaria e della secondaria di primo grado i protagonisti

Il recital è parte delle commemorazioni per la giornata del 4 novembre: protagonisti sono stati i bambini delle classi IV A e VC della Scuola Primaria “Olivelli” e gli alunni delle classi IB e IIIB della Secondaria di Primo Grado “d’Annunzio”, con i loro insegnanti Paola Comini, Roberto Maggi, Gennaro Pisacane, Antonino Batia, Francesca Accardo, in rappresentanza dell’Istituto Comprensivo Statale di Salò e con la collaborazione dell’Accademia di Musica San Carlo.

Riflessioni in parole, musica e immagini sui diari dei soldati italiani al fronte

Partendo dalla lettura degli scritti raccolti da l’Espresso in collaborazione con l’Archivio diaristico nazionale, selezionando parti significative, ricche di storia, umanità, spirito di sacrificio, amore per la patria e per la propria famiglia, è stato realizzato un testo con l’intento di riflettere e fare memoria del sacrificio offerto da tante donne e uomini che hanno dato la vita per l’Italia intera.

Leggi anche:  Stop ai disservizi della biblioteca grazie agli studenti?

Sul palco si sono alternate scene recitate, canti, coreografie d’insieme e immagini video.

Possano i giovani sentirsi parte della Storia del proprio Paese, non dimenticare i sentimenti e i pensieri dei giovani che li hanno preceduti, vivere per costruire una comunità civile di speranza, di giustizia e di pace.

TORNA ALLA HOMEPAGE