La lettera è arrivata in Municipio, per conoscenza, il 5 giugno. La caserma della Guardia di finanza,  cantiere aperto da anni in via Poffe, sarà pronta a novembre.

Guardia di finanza a Rovato

L’operazione era cominciata sotto l’Amministrazione guidata dall’ex sindaco Andrea Cottinelli con la stipula di un accordo con la Guardia di finanza per il trasferimento da Chiari a Rovato e la realizzazione di una nuova caserma. Nel 2009 avevano preso il via i lavori e il termine era previsto per febbraio 2011. Dopo una serie di intoppi e rinvii, i lavori si erano arenati. Nel tentativo di sbloccare il cantiere, nel 2015, l’Amministrazione Belotti aveva portato in Consiglio comunale uno sdoppiamento della convenzione originaria, con l’ingresso di nuovo soggetto, la «Framar srl», per garantire l’apporto di risorse finanziarie per sostenere l’operazione.
Ora, dieci anni dopo l’avvio dei lavori, si vede la fine.

La lettera della Real Estate Int

Già a febbraio l’azienda aveva comunicato che i lavori si sarebbero conclusi entro fine 2019. E’ di pochi giorni fa, però, la lettera inviata dalla Real Estate Int alla Guardia di finanza di Chiari e, per conoscenza, al Comune di Rovato, che annuncia il nuovo termine, ossia novembre 2019.

Leggi anche:  Almirante? Decisamente meglio don Murgioni

TORNA ALLA HOME PAGE