Presentato ieri sera, all’Auditorium della Cassa Rurale ed Artigiana di Borgo San Giacomo, il convegno “Impianto sperimentale della vite della Valle dell’Oglio”.

La serata

Durante la serata è stato mostrato al pubblico la terza fase di un progetto, creato nel 2014 ed ideato dalla banca gabianese e in collaborazione con l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza e dell’Istituto Superiore “Vincenzo Dandolo” di Bargnano di Corzano, nel quale sono stati creati, attraverso studi di fattibilità, due piccole vigne sperimentali, posti sul terreno di Borgo San Giacomo, con l’obiettivo di riportare, e di far rinascere, il vino nella Bassa Bresciana: secondo alcune stime, la prima vendemmia sarà prevista per il prossimo anno.

Al termine della serata hanno ricevuto la borsa di studio dodici ragazzi della Scuola Secondaria di I Grado, due di II Grado, tre laureati all’Università e una ragazza iscritta al corso post laurea, tutti figli di clienti o soci della Cassa Rurale locale.

TORNA ALLA HOME