L’Ambito Distrettuale Oglio Ovest ha presentato al Museo della Città di Chiari in piazza Zanardelli i risultati ottenuti e le progettualità future per favorire l’inserimento nel mondo del lavoro.

Giovani e lavoro

L’appuntamento tira le somme dei progetti avviati dall’Ambito distrettuale per facilitare la domanda e l’offerta lavorativa; i progetti di riferimento sono il servizio Spal e pensogiovane.org. Si tratta di una rete che aiuta i giovani a scoprire e mettere in pratica i propri talenti coinvolgendo tutte le più importanti realtà del tuo territorio – l’Ambito Oglio Ovest – per orientare i giovani nel mondo del lavoro. E’ un progetto che nasce dall’attività del Piano di lavoro territoriale per le politiche giovanili nell’Ambito Oglio Ovest, avviato nel 2013.

L’incontro

A introdurre l’evento Franco Claretti, presidente Assemblea dei Sindaci Ambito Oglio Ovest e Chiara Facchetti, consigliere delegato alla Politiche giovanili del Comune di Chiari.

A seguire l’appuntamento, moderato dal caporedattore del ChiariWeek  Sergio Nicastro, è entrato nel vivo dei progetti con l’intervento di Ilaria Dolcini, coordinatrice servizio SPAL, Pensogiovane.org. 

Leggi anche:  Doppio lutto a San Bernardino a Chiari

Le imprese

Fondamentale i progetti di incontro fra la domanda e l’offerta sono le imprese. Alle aziende e alle cooperative che hanno partecipato sono stati assegnati degli attestati di partecipazione.

Le imprese e i giovani che hanno aderito al progetto hanno anche raccontato la propria esperienza.

Prospettive per il futuro

Come dovranno evolversi i progetti per l’integrazione fra l’inserimento lavorativo e le esigenze delle aziende e dell’economia italiana? A parlarne è stato il sociologo Stefano Laffi, anche  ricercatore sociale presso l’agenzia Codici di Milano.