Giornata del mare e della cultura marina celebrata oggi (giovedì 11 aprile). Coinvolti cinque istituti scolastici di Montichiari,Desenzano, Salò e Gardone Riviera.

Il valore inestimabile di una risorsa come il mare

Per la sua speciale collocazione al centro del Mediterraneo, l’Italia da sempre beneficia di una risorsa di inestimabile valore culturale, scientifico, ricreativo ed economico: il mare, un privilegio da difendere, da valorizzare e da trasmettere alle nuove generazioni. Per questo motivo, la Repubblica italiana con le recenti modifiche al Codice della Nautica da diporto riconosce l’11 aprile di ogni anno la Giornata del mare e della cultura marinara, allo scopo di promuovere e sviluppare in tutti gli istituti scolastici di ogni ordine e grado, la cultura del mare.

Su iniziativa del Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca, in tutta Italia si sono svolte manifestazioni, in collaborazione con la Guardia Costiera, per valorizzare le tradizioni marinaresche del nostro Paese, il patrimonio storico e culturale legato al mare, nella consapevolezza che la scuola rappresenti il miglior veicolo per educare i giovani anche in tale ambito.

In linea con gli obiettivi della Guardia Costiera

L’attività infatti si ricongiunge agli obiettivi ed ai compiti della Guardia Costiera, impegnata quotidianamente nella ricerca e soccorso, nella tutela della sicurezza della navigazione, nella difesa dell’ambiente, nella tutela del patrimonio ittico e dell’habitat marino e costiero, nonché in tutto ciò che riguarda gli usi civili e produttivi del mare. Anche nel territorio lacuale Gardesano sono stati organizzati una serie di eventi e iniziative rivolti alle giovani generazioni con l’intento di stimolare negli studenti la consapevolezza del mare quale risorsa di grande valore sociale, economico, scientifico, storico, ricreativo e culturale.

Leggi anche:  Lo stadio Mario Cardone è in vendita

Cinque istituti scolastici coinvolti

Nel corso dell’intera giornata infatti, i militari appartenenti al 1°Nucleo Mezzi Navali Guardia Costiera Lago di Garda di stanza a Salò, insieme alla Lega Navale Italiana ed all’A.N.M.I. di Desenzano, sono stati presenti contemporaneamente in cinque istituti scolastici (“Don Milani” di Montichiari, “Trebeschi” e “Catullo” di Desenzano, nelle Scuole Primarie “Olivelli” di Salò e “Lozzia” di Gardone Riviera) ed hanno organizzato diversi eventi informativi e di approfondimento a favore di circa 400 alunni per diffondere i valori della sicurezza, della tradizione, del rispetto e della tutela di uno dei patrimoni naturali più rilevanti per il territorio nazionale.

L’obiettivo è stato quello di infondere nei giovani interesse, coscienza e responsabilità in modo da costruire un’opinione pubblica attiva e sensibile capace di porre in essere quotidianamente azioni a protezione e tutela di un bene, il mare, vitale per tutta la comunità. Le attività proposte hanno suscitato un vivo interesse dei giovani studenti che hanno interagito con numerose domande soprattutto nell’ambito della materia ambientale ed in particolar modo della problematica delle plastiche e micro plastiche non solo nell’ambiente marino ma anche nelle acque del lago di Garda.

TORNA ALLA HOMEPAGE