Il manerbiese Francesco Bodini, 21 anni, ha suonato al Senato della Repubblica al cospetto delle maggiori cariche dello Stato.

Francesco ha suonato in Senato

Il musicista studia al conservatorio Claudio Monteverdi di Bolzano. La sua carriera però è iniziata a Manerbio nella Civica associazione musicale Santa Cecilia.

Qualche mese fa il giovane ha deciso infatti di partecipare a un concorso per l’Orchestra sinfonica nazionale dei conservatori italiani (Onci). A luglio ha superato un’audizione a Latina arrivando primo tra i candidati Timpani. Sono tre i giovani del Monteverdi che si sono esibiti a Roma. Francesco e due violiniste, insieme alle voci del coro del liceo “Keplero” di Roma e il Piccolo coro delle Mani Bianche.

In Aula per il concerto di domenica 24 dicembre il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, il segretario di Stato di Sua Santità cardinale Pietro Parolin, il presidente della Corte Costituzionale Paolo Grossi, il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Valeria Fedeli, i vice presidenti del Senato Linda Lanzillotta e Maurizio Gasparri.

Leggi anche:  Clearmountain Festival: festa rock a Montichiari

“È stato un duplice progetto – ha spiegato Francesco – Dal 6 all’11 dicembre mi sono dedicato al concerto del Premio nazionale delle Arti al teatro Argentina di Roma, organizzato dal Ministero dell’Istruzione. Invece dal 12 al 17 dicembre ci sono state le prove per la prestigiosa esibizione nell’Aula rossa”.