Epidemia di polmoniti, il medico: “E’ una mutazione del batterio”.

Dichirazioni choc

«Io credo che questa epidemia non sia altro che la punta di un iceberg di una situazione ambientale ormai allo stremo», ha dichiarato il dottor  Sergio Perini,  medico di Medicina Generale attivo a Carpenedolo, uno dei paesi più colpiti dalle polmoniti batteriche a partire dai primi di settembre con almeno 50 casi accertati.
Ma non solo, secondo il medico carpenedolese i marker di urina darebbero risultati negativi perchè in realtà ci si trova a fare i conti con una variazione del batterio, una sorta di mutazione.