Martedì e mercoledì due poliziotti della Stradale di Chiari hanno tenuto una lezione agli studenti delle Terze del Liceo e dell’Itis di Palazzolo.

Educazione stradale: al Marzoli una lezione che ti può salvare la vita

I due assistenti capo della Polstrada di Chiari, Stefano Porcaro e Claudio Mastrototaro,  hanno spiegato ai ragazzi quanto sia pericoloso mettersi al volante dopo aver bevuto o dopo aver assunto droghe. Purtroppo non sono pochi gli incidenti mortali causati da alcol e sostanze stupefacenti. Ma le conseguenze, senza arrivare a quelle più estreme, possono essere diverse: come ad esempio rimanere tutta la vita su una carrozzina.

Non usate il telefono

Ma i due poliziotti hanno sottolineato come oggi la maggior parte dei sinistri sia causata proprio dall’uso dello smartphone al volante. “E’ pericoloso perché ci isola da tutto il resto – hanno concluso i due agenti – Ma è pericoloso non solo per i conducenti di veicoli, ma anche per i pedoni che a volte attraversano una strada senza guardare”.

Leggi anche:  Santa Lucia in anticipo con la Concordia Bagnolo

TORNA ALL’HOMEPAGE