Due scosse di terremoto al confine tra Italia e Svizzera sono state registrate a breve distanza di tempo. Una vicino a Livigno, Provincia di Sondrio e l’altra a ovest di Domodossola.

Due scosse al confine Italia-Svizzera

I sismografi della Sala Sismica INGV di Roma si sono mossi per la prima scossa di magnitudo 1,2 registrata pochi secondi dopo la mezzanotte di oggi, 5 dicembre 2018, ad una profondità di 11 km a nord di Livigno, più precisamente nel territorio di Zernez, Canton Grigioni. La seconda scossa è stata registrata alle 3:14 a Leukerbad nel Canton Vallese, a circa 100 km da Domodossola, quest’ultima di magnitudo 1.6 ad una profondità di 7 km.

Le ultime a settembre

Le ultime scosse di lieve entità registrate in Provincia di Sondrio risalgono alla seconda pochi giorni fa (LEGGI QUI). Anche queste furono registrate sempre al confine tra Italia e Svizzera. Come in questo caso non si verificarono danni ne a cose o a persone.