Dimissioni di massa: cade la Giunta di Quinzano e il paese sprofonda nell’incertezza dopo 17 mesi dalla rielezione del sindaco Andrea Soregaroli.

Dimissioni di massa: cade la Giunta di Quinzano

Questa sera in Consiglio comunale i 7 consiglieri di maggioranza hanno rimesso il mandato nelle mani del segretario, dimettendosi insieme ai 4 consiglieri di minoranza. La Giunta del sindaco Andrea Soregaroli, al suo secondo mandato amministrativo alla guida di Quinzano, è caduta dopo 17 mesi dalla rielezione e in questo momento, alle 22 di giovedì, i consiglieri stanno protocollando la loro decisione. Il paese si trova quindi senza sindaco e senza guida e dovrà attendere un commissario che porti il Comune alle future elezioni.

Alla base della decisione dei consiglieri alcune problematiche riscontrate nella gestione della partecipata del Comune, la Quinzano Servizi, dove sarebbero state riscontrate alcune presunte irregolarità. Solo venerdì scorso il sindaco aveva comunicato al suo vice di avergli revocato le deleghe. Meno di sette giorni dopo la frattura tra Soregaroli e i suoi si è trasformata in una voragine.

TORNA ALLA HOME PAGE