Dal Giappone a Castiglione per la Croce Rossa, una delegazione di volontari giapponesi sono stati in visita al Museo Internazionale di via Garibaldi e a Solferino

Croce Rossa

Grazie alla collaborazione di Paola Sposetti, che ha seguito le visite guidate di alcune delegazioni giapponesi a Solferino, sui luoghi ove nacque l’idea di Croce Rossa, è iniziato, un lungo scambio di corrispondenza tra la sindaco di Solferino e Toshihiko Hirata, Direttore dell’Ospedale di Croce Rossa di Kumamoto, ed in seguito anche con il sindaco della città, Mr. Kazufumi Onishi.

Hirata ha inviato alla sindaco di Solferino un DVD nel quale si raccontano le straordinarie analogie tra Solferino e  la collina dei Cipressi e Kumamoto e la collina di Tabaruzaka, tra Henry Dunant ed il conte Tsunetami Sano che nel 1877 volle fortemente la nascita della Croce Rossa Giapponese.

Da tutto ciò, è nata l’idea di “gemellaggio in umanità” tra Solferino e Kumamoto.

Visita

La delegazione giapponese – dopo la visita a Solferino – si è recata al Museo Internazionale della Croce Rossa di via Garibaldi a Castiglione delle Stiviere, dove hanno potuto vedere le novità multimediali che strano inaugurate sabato 25 Maggio.

Leggi anche:  Stessa spiaggia da 50 anni, premiati i bagnolesi Renato e Teresa

TORNA ALLA HOME