Da domani stop al grande caldo. L’anticiclone africano batterà in ritirata per il passaggio di una perturbazione che porterà un ricambio d’aria e cali termici anche di 8-10°C.

Da martedì stop al grande caldo

“L’Italia continua ad essere contesa tra una circolazione di aria fresca sul Centro Nord Europa e l’anticiclone africano che interessa i Paesi del Mediterraneo”. A dirlo sono i meteorologi di 3bmeteo.com che aggiungono. “Questa situazione determina un’Italia divisa in due sul fronte meteo. Il Nord lambito da code di perturbazioni con temporali a tratti forti mentre su gran parte del Centrosud dominano sole e gran caldo”.

Tra martedì e mercoledì break temporalesco

L’avvio della settimana vede un’Italia divisa in due: il Nord e parte del Centro saranno alle prese con una certa variabilità associata a locali acquazzoni e temporali. Tra domani, martedì, e mercoledì ci sarà un ulteriore peggioramento a causa del passaggio di una veloce perturbazione.

“In tal frangente ci attendiamo rovesci e temporali anche di forte intensità in particolare al Centronord – sottolineano gli esperti – con rischio nubifragi, grandinate e raffiche di vento improvvise. Le temperature saranno in graduale diminuzione, anche sensibile su Nordest e medio alto Adriatico con cali di 8-10°C. Il sole ed il clima molto caldo resisteranno con temperature elevate al Sud e Sicilia dove l’anticiclone africano sarà ancora in piena azione”.

Leggi anche:  Che festa a Bagnolo per il 60esimo degli Alpini

Da metà settimana ricambio d’aria generale

“Le correnti da nord con il passare delle ore si estenderanno a tutta la Penisola –  concludono i meteorologi di 3bmeteo – raggiungendo anche il Sud e la Sicilia entro giovedì prossimo, quando metteranno fine a questa prolungata ondata di caldo. Le temperature torneranno così nelle medie tipiche del periodo o anche al di sotto sui versanti adriatici”.

TORNA ALLA HOME PAGE