Da Chiari a Milano in sostegno di Vidas con un assegno da 18mila euro. Gli amici del gruppo “Nel ricordo di Nicolas hanno raggiunto l’hospice pediatrico aperto da poco.

A sostegno di Vidas

Fare del bene, sempre di più, si può. Lo sanno gli amici del gruppo  “Nel ricordo di Nicolas”, il piccolo clarense scomparso in giovanissima età per una malattia rara. La sua famiglia e più di 70 persone, ieri sono partite alla volta di Milano per raggiungere la casa sollievo di Vidas. Con loro c’era anche un meraviglioso assegno da 18mila euro volto a finanziare l’equipe pediatrica e tutte quelle attività che porteranno al completamento della struttura che dovrebbe avvenire nel 2020. “Sino ad ora tutti i nostri fondi erano stati dedicati alla costruzione della struttura, d’ora in avanti serviranno a finanziare l’equipe pediatrica H24 che opera in Hospice e a domicilio”, ha spiegato Giovanna Pasquinelli.

Sono più di una decina i bimbi e le famiglie già assistiti in Hospice in pochi mesi dall’apertura. Si tratta di un ambiente pensato nei minimi dettagli a misura di bambino e condiviso da persone di cuore oltre che altamente qualificate.

Leggi anche:  Botti di Capodanno: vademecum Lav per proteggere gli animali durante le festività

TORNA ALLA HOME