In Italia, così come in Europa e nel resto del mondo, l’obesità è in aumento: a testimoniarlo sono i dati diffusi dalla World Health Organization, l’Organizzazione mondiale della Sanità. Al grave sovrappeso si legano patologie che spesso insorgono come sua diretta conseguenza, peggiorando il quadro clinico delle persone affette da questo problema.

Più in dettaglio, l’obesità è responsabile dell’80% dei casi di diabete di tipo 2, del 35% delle cardiopatie ischemiche e del 55% dei casi di malattia ipertensiva. Prevenire e sconfiggere l’obesità oggi è possibile, grazie a terapie moderne e tecnologie avanzate, come quelle che, all’interno dello Studio Medico Filippini di Brescia, hanno permesso di aiutare Donatella, protagonista di una storia di rinascita.

“C’è stato un momento nella mia vita in cui ho avuto un po’ di problemi e per affrontarli mi sono buttata sul cibo. Sono ingrassata, non mi piacevo più – racconta Donatella – anche il rapporto con gli altri non era più lo stesso perché non mi sentivo sicura di me stessa. Non mi sentivo desiderata, ma io stessa quasi non mi rispettavo più. Ad un certo momento sono salita sulla bilancia e ho detto: Basta!”.

Leggi anche:  Serata di festa per l'Atletica Pompiano

Così è iniziato il percorso di Donatella verso un traguardo importante: sentirsi nuovamente bene con se stessa.

Guarda il video per conoscere meglio la storia di Donatella:

Nello stesso modo inizia anche il percorso di molte persone che riconoscono la possibilità di superare quella che non deve essere necessariamente vissuta come una condanna senza ritorno.

Chi sceglie di intraprendere un percorso per superare l’obesità necessita di ascolto e di un approccio estremamente delicato”, spiega il professor Enrico Filippini, medico chirurgo specializzato in endocrinologia e riconosciuto esperto di andrologia e dietologia, titolare dello Studio Medico Filippini di Brescia.

Prosegue lo specialista: “È importante proporre regimi alimentari su misura, che non facciano sentire troppo la fame, in abbinamento a terapie altamente tecnologiche ma estremamente naturali. Il primo segno del successo del percorso intrapreso è sempre lo stesso piccolo particolare: oltre al miglioramento estetico, le persone ricominciano a sorridere. Questa per noi è una soddisfazione immensa”.