Consegnato questa sera a Samantha Cristoforetti il IX Premio Del Vittoriale.

Le energie cosmiche», questo il titolo della festa che ha avuto luogo questa sera in occasione della consegna del IX Premio del Vittoriale e che riecheggia le parole pronunciate da Gabriele d’Annunzio il 22 settembre 1920 all’arrivo di Guglielmo Marconi a Fiume:

«Il dominatore delle energie cosmiche viene ad armare di rapidità le nostre sfide, il nostro coraggio, salutiamo in lui il genio d’Italia».

La motivazione

A distanza di quasi un secolo l’audacia, il coraggio e il genio incarnati da Samantha Cristoforetti, eccellenza italiana e astronauta dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA), sono state premiati con il «IX Premio del Vittoriale»:

Questa la motivazione pronunciata dal presidente Giordano Bruno Guerri:

«Samantha Cristoforetti è campionessa di coraggio, preparazione fisica, tecnica e scientifica, senza mai perdere il sorriso. Non bastasse, ora è anche eccellente scrittrice («Diario di un’apprendista astronauta», ed. la Nave di Teseo») e, addirittura, mamma»:

«Come Gabriele d’Annunzio è stato in grado di rappresentare molto di più di sè stesso, costituendosi come parte importante della storia d’Italia e non solo, esperienza che ha voluto regalare ai posteri che la ritrovano in pietra e arte, così mi sento di dire che i viaggi spaziali non appartengono alla persona che li vive in prima persona – ha dichiarato la Cristoforetti con massima umiltà  –  ciò che importa davvero è l’avventura in sè, il fatto che il viaggio sia il frutto della collaborazione da parte di tanti paesi che mettono insieme una sapienza scientifica, industriale e anche artigianale».

Leggi anche:  Scosse di terremoto domenica nella Bassa

A lei, come ai precedenti premiati è stata donata un’opera di Mimmo Paladino, la riproduzione del cavallo blu che domina l’Anfiteatro del Vittoriale.

Tre importanti inaugurazioni

Ad anticipare il tanto atteso momento della consegna del premio, tre importanti inaugurazioni, alla presenza dell’Assessore alla Cultura di Regione Lombardia Stefano Bruno Galli, di Ugo Gussalli Beretta e del Colonnello Gianluca Ficca:

il restauro del Viale d’Ingresso e del «Pilo del Piave» grazie al contributo di Regione Lombardia;

il simbolo del «Dare in Brocca», di cui sono state riportate alla luce le frecce dorate grazie al contributo della famiglia Beretta;

l’affusto di cannone che 80 anni fa accompagnò la salma di Gabriele d’Annunzio, riportato a come appariva allora e donato dalle Forze Armate al Vittoriale.

Precedenti illustri

Il Premio del Vittoriale, istituito nel 2011, è stato in passato assegnato a Ermanno Olmi, Paolo Conte, Umberto Veronesi, Giorgio Albertazzi, Alberto Arbasino, Ida Magli, Riccardo Muti e Piero Angela.

TORNA ALLA HOMEPAGE