Il Comune di Palazzolo sull’Oglio e l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia-Milano collaboreranno alla valorizzazione del fondo antico “G.U. Lanfranchi” della biblioteca.

Comune e Università insieme per valorizzare il fondo antico Lanfranchi

 Il Fondo Lanfranchi, donato al Comune di Palazzolo sull’Oglio nel 1966 dall’imprenditore Giacinto Ubaldo Lanfranchi (1889-1971), oggi conservato nella Villa Angelo e Bianca Lanfranchi (già sede della biblioteca comunale), è costituito da più di settemila volumi stampati tra il 1471 e la metà del ‘900, oltre che da un piccolo gruppo di manoscritti. Alla luce della positiva esperienza del convegno intitolato “Il tesoro librario di Palazzolo Giacinto Ubaldo Lanfranchi e il fondo antico della biblioteca” (24 settembre 2016) e della mostra “Mundus in figuris. Illustrazione del libro e rappresentazione del mondo nella raccolta Lanfranchi di Palazzolo sull’Oglio” (30 aprile – 3 giugno 2017), la Giunta comunale ha approvato una convenzione con l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia-Milano, la quale, tramite il proprio Centro di ricerca Europeo libro, editoria, biblioteca (CRELEB) e sotto la direzione scientifica del professore Edoardo Roberto Barbieri, curerà l’organizzazione e l’allestimento di tre mostre sulla collezione bibliografica “Lanfranchi”.

Le mostre in programma

Tre le mostre in programma dal 2019 al 2021. Quest’anno è il turno di “Omo sanza lettere”: Architettura, scienze, tecnica dalla Raccolta Lanfranchi nel 500esimo di Leonardo da Vinci. Nel 2020 “Brixia typographica”: La grande tradizione dei tipografi bresciani: il contributo della Raccolta Lanfranchi. Nel 2021 “Dante e gli altri”: nel VII centenario dantesco, la Commedia e la grande letteratura italiana nella Raccolta Lanfranchi.

Leggi anche:  Quartieri senza acqua potabile a causa dei fulmini a Palazzolo

Il commento del vicesindaco

“I preziosi libri antichi, collezionati con passione da Giacinto Ubaldo Lanfranchi nel corso della sua vita, tornano a essere protagonisti di una nuova e importante iniziativa – ha commentato il vicesindaco Gianmarco Cossandi – È con grande soddisfazione che si è riusciti a definire, mediante apposita convenzione, una collaborazione triennale con il Centro di Ricerca Europeo Libro Editoria Biblioteca (C.R.E.L.E.B.) dell’Università Cattolica di Brescia-Milano per la realizzazione di tre mostre inerenti il fondo antico della nostra Biblioteca, oltre a un più ampio piano di valorizzazione”. E ancora, l’assessore ha aggiunto che “l’obiettivo è quello di realizzare un piano organico e scientificamente accurato in grado di valorizzare e diffondere la conoscenza di un prezioso patrimonio culturale appartenente alla comunità di Palazzolo sull’Oglio. Un sincero ringraziamento si deve anche all’imprenditore Giannantonio Lanfranchi e all’ingegnere Guido Lanfranchi che hanno contribuito a rendere possibile questo progetto”.