Coccaglio si schiera contro il bullismo coinvolgendo commercianti, associazioni e con una trovata geniale: le bully-box per le segnalazioni.

Coccaglio si schiera contro il bullismo

Prevenire è meglio che curare, specialmente se si parla di un fenomeno sociale di ampia portata come quello del bullismo e della sua versione cibernetica. In media, in Italia, più della metà dei ragazzi fra 11 e 17 anni hanno subito qualche episodio offensivo. Coccaglio non è immune e per permettere a chi subisce violenza di qualsiasi tipo di segnalarlo in modo ancora più semplice, i Servizi sociali del Comune hanno posizionato nei punti nevralgici del paese sette bully-box. Per scoprire come funzionano le cassettine blu e tutte le iniziative organizzate sul tema basta leggere il servizio completo sul numero di Chiariweek in edicola domani, venerdì.

TORNA ALLA HOME PAGE