Si è spento Gino Sangalli, 87enne di Coccaglio, storico “ciabattino” del paese. Il funerale si svolgerà questo pomeriggio e sarà celebrato nella parrocchiale.

Coccaglio dice addio a un pezzo di storia

Un pezzo di storia che se ne va. La comunità di Coccaglio dice addio a Gino Sangalli, storico e ultimo calzolaio del paese. Si è spento sabato a 87 anni, una ventina di giorni dopo aver abbassato per l’ultima volta la serranda della sua attività in largo Garibaldi, avviata dal padre Isidoro Sangalli. La malattia l’ha rapito all’improvviso, ma fino a un mese fa Sangalli partecipava attivamente alla vita della comunità.

Benvoluto da tutti in paese, in molti hanno ricordato la sua cordialità e il fatto che avesse sempre la battuta pronta per tutti. L’anno scorso, in occasione delle feste Quinquennali, Gino Sangalli ha ricevuto la benemerenza civica per l’impegno, la dedizione e l’operosità. Amante della lirica, ha cantato per un periodo nel coro ed era un tifoso sfegatato dell’Inter.

Leggi anche:  Incidente stradale a Lonato e Coccaglio SIRENE DI NOTTE

Questo pomeriggio, per l’ultimo saluto, presenti anche alcuni membri dell’Amministrazione comunale e le sorelle Nina e Marisa.

Gino Sangalli con il sindaco Franco Claretti alla consegna della benemerenza civica

TORNA ALLA HOME PAGE