In edicola dal 7 dicembre il nuovo numero del ChiariWeek.

Le notizie in prima pagina:

Spari intimidatori contro l’auto del clarense

Sono stati degli spari intimidatori quelli contro l’auto di Daniele Bulgarini, noto a Chiari per avere denunciato alcuni aspetti della città: ultimo in ordine di tempo quello relativo ai biogas?

Qualche mese fa gli avevano lanciato in casa una bottiglia incendiaria.

Pietro Raccagni vivrà in un decreto

La Lombardia ha istituito la figura del garante delle vittime di reato. Il decreto legge promosso dal consigliere regionale Viviana
Beccalossi è stato approvato all’unanimità. La dedica? A Federica Pagani, moglie di Pietro Raccagni, morto dopo 11 giorni di agonia in un letto d’ospedale a seguito di una rapina avvenuta in casa sua a Pontoglio.

Samber campione di fair play

A Chiari un gesto di fair play da parte dei ragazzi del Samber: segnano col portiere a terra e poi si fanno autogol.

Rischia 7 anni per omicidio stradale

Rischia 7 anni la donna che ha investito a Iseo Bruno Moratti, ex fiorista e alpino 78enne di Iseo, ha perso la vita sulla strada proprio di fronte a casa sua. La tragedia avvenuta sabato mattina ha sconvolto l’intera comunità.

Leggi anche:  Torna Bravissimo, il gioco dedicato agli sportivi e alle loro società

Cade dal tetto della sua ditta

A Cologne è morto un noto imprenditore , Gianluigi Ramponi, caduto dal tetto della sua azienda.

Parcheggi selvaggi a Rovato

Occupati i posti auto per i disabili fuori dalle scuole di Rovato.

Crepe nell’opposizione di Cazzago

L’ex candidata Ivonne Paderni ha chiesto le dimissioni di Patrizia Belli e Silvia Pagnoni, capogruppo e consigliere della Tua Civica in Comune.