Rifiuti ed erba alta, sacchi neri, lattine e pacchetti di sigarette, oltre a bottiglie, piatti e bicchieri di plastica sono disseminati ovunque nel bosco che circonda il laghetto sito nella zona umida di Valle, a Castiglione delle Stiviere, dov’era stato allestito anche uno spazio per il birdwatching.

Ci sono anche segni di fuochi accesi vicino al laghetto.Non solo, in molti punti si trovano fili e ami abbandonati. L’inciviltà, insomma, sta prendendo possesso di quest’area che è zona protetta inserita nel Plis (parco locale di interesse sovracomunale) di Castiglione e in uno dei corridoi europei come area protetta e di ripopolamento degli uccelli.

Vari progetti si sono susseguiti negli anni passati portando allo stanziamento di fondi e a bandi vinti per sistemare l’area. Oltre ad aver creato sentieri e sistemato il bosco, era stata installata una passerella per consentire ai visitatori di camminare sulle acque e osservare la flora e la fauna.Poco distante c’è una casetta di legno per il birdwatching.

L’erba alta, oltre alle ortiche, impedisce ora di arrivare alla passerella e il capanno è ormai irraggiungibile.All’ingresso del laghetto si trova il cartello con la mappa che spiega la flora e la fauna che si possono osservare. Anche quel cartello si trova ora circondato da erba alta e da rifiuti.

Leggi anche:  Estate Monteclarense, al via la Rassegna Corale Internazionale

«Siamo consapevoli di questa situazione – spiega il vicesindaco Andrea Dara – e ci siamo mossi subito sul fronte dei rifiuti. Tutta quell’area, purtroppo, è oggetto di abbandono di rifiuti. Gli abitanti della zona sono venuti a lamentarsi. Io stesso ho fatto il giro dell’area e ho visto i rifiuti abbandonati».

Dara però affronta di petto il problema: «Ci stiamo muovendo con le guardie ecologiche per un maggior controllo e, soprattutto, per capire se, aprendo i sacchi abbandonati, si possono trovare tracce di chi ha abbandonato i rifiuti in modo da poter intervenire con le sanzioni». Per quanto riguarda l’erba alta Dara spiega che «la giunta sta valutando un appalto per la gestione globale del verde di Castiglione».