Carabinieri incontrano gli anziani di Castel Goffredo, nell’ambito del progetto “Ascolto-Ascoltiamoci”.

Punti di ascolto

Anche nell’alto mantovano stanno riscuotendo molto successo i famosi “Punti di Ascolto”, istituiti dal Comando Provinciale Carabinieri di Mantova su tutto il territorio mantovano. Continua incessante lo sforzo dei Comandanti di Stazione del Comando Provinciale Carabinieri di Mantova, diretti dal Colonello Fabio Federici, sull’attuazione dei periodici incontri con la popolazione locale in merito alle varie problematiche attuali di interesse generale.

I temi affrontati

In particolare nell’alto mantovano, ovvero nel Territorio di competenza del Comando Compagnia Carabinieri di Castiglione delle Stiviere, dove gli uomini del Maggiore Simone Toni, sono stati affrontati vari temi come “l’alimentazione, frodi alimentari e commerciali”, “la violenza di genere” e “la prevenzione sulle truffe ai danni delle persone anziane”.

L’incontro in casa di riposo

Nello specifico, nella mattinata del 22 giugno il Comandante della Stazione Carabinieri di Castel Goffredo, Luogotenente Nicolo’ Di Marzo, è intervenuto alla Casa di Riposo “Il Gelso” dove circa 50 astanti hanno ascoltato i consigli dispensati dal Sottufficiale in merito alla prevenzione dei furti e delle truffe ai danni degli anziani. I punti di ascolto, allestiti in luoghi diversi dalle caserme, sono un progetto messo in atto già da alcuni mesi da parte del Comando Provinciale dei Carabinieri di Mantova, per avvicinare ulteriormente  la popolazione alla figura del Carabiniere e per rendere  più agevole il contatto del cittadino con le forze dell’ordine. Il Comandante Provinciale dei Carabinieri di Mantova Colonnello Fabio Federici, ha espesso la sua soddisfazione per l’impegno profuso dai suoi militari e per la concreta partecipazione della cittadinanza.