Caprette sulla provinciale: salve grazie alla Locale. Gli agenti del Comando di Iseo sono intervenuti sabato sera sulla sp48 a seguito delle segnalazioni degli automobilisti.

Caprette sulla provinciale: salve grazie alla Locale

Salvate grazie all’intervento della Polizia Locale che, dopo il cigno liberato dal cappio che gli bloccava ali e collo e il cinghialino preso al lazzo sulla provinciale tra Clusane e Iseo, sabato sera è intervenuta sulla strada che porta a Polaveno a seguito della segnalazione di diversi automobilisti che, nell’affrontare le curve al buio, si trovavano davanti all’improvviso le due caprette.

Gli animali, spaventati dalle luci dei fari e dalle auto, costituivano un pericolo per la sicurezza stradale e per se stesse in quanto, agitate, saltavano da una parte all’altra della strada.

Scongiurato il pericolo per automobilisti e animali

Intorno alle 23 gli agenti sono intervenuti sull’altro s48. “Con una corda le ho prese al lazo – ha spiegato Giuseppe Scolaro, già esperto dopo il salvataggio del cigno e la cattura del cinghialino a Clusane – Ci hanno aiutato anche un paio di automobilisti: una di loro si è offerta di trasportare le Caprette a Polaveno, dove una residente le ha ospitate per la notte”.

Leggi anche:  Furto al supermercato a Palazzolo: in tre denunciati

Eseguiti tutti gli accertamenti del caso, non essendo riusciti a risalire al proprietario e non essendo state reclamate da nessuno, le Caprette sono state donate alla Cascina Clarabella, per andare ad arricchire la loro fattoria didattica.

TORNA ALLA HOME PAGE