Ztl Borgosatollo, dalla Lega la petizione per il prefetto.

La petizione

Da ieri l’ ordinanza di divieto di accesso in via Santissima, a Borgosatollo, dalle 7 alle ore 8.30. Code e disagi non sono mancati tanto che la Lega ha avviato una raccolta firme  da consegnare al Prefetto. “Ghedesi e abitanti della bassa hanno diritto di andare a lavorare in tempi umani”. “Riteniamo che la decisione del sindaco di Borgosatollo sia fuori luogo e dannosa, come dimostrato dalle code e dai rallentamenti, che hanno causato disagi enormi agli abitanti dei comuni limitrofi, a partire da Ghedi e Montirone”. Ad affermarlo sono l’ onorevole Eva Lorenzoni (Lega), Deputato della Repubblica e il candidato sindaco per la coalizione di centrodestra alle elezioni amministrative di Ghedi, Federico Casali (Lega). L’ esponente del Carroccio ghedese annuncia inoltre l’ avvio di una raccolta firme da consegnare nelle mani del Prefetto, per fare in modo che l’ ordinanza sia sospesa fino al completamento del nuovo ponte sulla A21. Sarà possibile firmare la petizione presso il gazebo della Lega nelle giornate di domani e dopodomani, in piazza Roma a Ghedi, oppure, in caso di pioggia, presso la sede cittadina della Lega in via della Repubblica.

Lorenzoni

“Mi sono battuta da subito – spiega Eva Lorenzoni – per fare in modo che l’ iter di ricostruzione del ponte sulla A21 potesse procedere più speditamente possibile. Questo perché la chiusura di una delle principali vie di accesso alla Città di Brescia ha causato danni enormi ai paesi di Montirone, Ghedi e più in generale a buona parte della bassa bresciana. L’ ordinanza del Sindaco di Borgosatollo ha drasticamente peggiorato una situazione già grave e impattante su tutta la viabilità dell’ area. Le code di questi giorni dimostrano che è stato fatto un pasticcio e che occorre rivedere nell’ immediato una decisione che mette in grave difficoltà, proprio nell’ orario di punta mattutino, chi si sposta per lavoro”.

Casali

“Gli abitanti di Ghedi – prosegue Federico Casali, candidato Sindaco della Lega per il centrodestra – hanno il sacrosanto diritto di potersi recare al lavoro in tempi umani. Sono infatti centinaia i ghedesi che ogni mattina si spostano verso il nostro capoluogo per motivi professionali e non si può pensare che per raggiungere Brescia ci si debba impiegare un ‘ora e mezza, condannando i cittadini a percorsi assurdi e privi di logica. La chiusura del ponte sulla A21 aveva portato numerosi disagi, ma il blocco del traffico in ingresso a Borgosatollo ha reso la situazione insostenibile. Non è la decisione del sindaco che contestiamo, quanto il tempismo, che riteniamo essere assolutamente fuori luogo in un momento emergenziale. Per questa ragione la Lega di Ghedi darà inizio, da domani, ad una raccolta firme da portare direttamente all’ attenzione del Prefetto, per chiedergli di intervenire al fine di rimuovere l’ ordinanza, almeno fino a quando il ponte sulla A21 non sarà completato. Faccio mio l’ impegno, nel caso i miei concittadini decidano di darmi fiducia, di essere parte attiva agendo da subito presso tutte le sedi istituzionali, per fare in modo che la situazione torni alla normalità. Invito quindi i ghedesi – conclude Casali – a recarsi al banchetto della Lega, per firmare la petizione”.