Da Brescia a Roma e ritorno, attraversando 7 regioni italiane, 430 equipaggi da 40 paesi che guideranno auto provenienti da 75 case automobilistiche. Questi i num  eri de  lla Mille Miglia 2019

La presentazione

E’ stato dato ufficialmente il via alla trentasettesima edizione della Mille Miglia, la settima organizzata da 100 Miglia Srl. La Freccia Rossa 2019 è stata presentata ufficialmente questa mattina a palazzo Loggia in Salone Vanvitelliano. Presenti il sindaco Emilio Del Bono insieme al presidente di ACI Brescia Aldo Bonomi e a Franco Gussalli Beretta, Presidente di 1000 Miglia Srl. Il nome della Mille Miglia corre tra tutti i paesi del mondo e riempie d’orgoglio il cuore di tutti i bresciani. Il brand di 1000 miglia si è dimostrato ancora una volta in grado di trasformare Brescia in una grande vetrina mondiale, attorno alla quale ogni anno nascono nuovi eventi: “Quest’anno – ha spiegato Beretta – organizzeremo la Prima Coppa delle Alpi firmata 1000 Miglia, e giusto due settimane fa siamo andati a Washington per lanciare la seconda edizione del Warm Up, il cui arrivo sarà nella meravigliosa cornice di villa Firenze, nell’ottica di una internazionalizzazione ma con solide basi italiane”. Come ogni anno inoltre a precedere la corsa ci saranno il Ferrari Tribute to 1000 Miglia e la Mercedes Benz 1000 Miglia Challenge, che vedranno sfidarsi oltre 130 vetture moderne.

LEGGI ANCHE: Si scaldano i motori, dal 13 maggio torna la 1000 Miglia

Il percorso

Dopo l’inno di Mameli eseguito dalla Fanfara dei Bersaglieri e il passaggio nel cielo delle frecce tricolore, alle 14.30 la prima vettura scenderà dalla celebre pedana di partenza di Viale Venezia dando il via alla 1000 Miglia 2019. Le auto attraverseranno Desenzano e Sirmione, per poi entrare per la prima volta nel suggestivo Parco Giardino Sigurtà, passando poi per Mantova, Ferrara e Comacchio. Successivamente si dirigeranno a Ravenna per concludere la prima giornata di gara a Cervia-Milano Marittima. La seconda tappa partirà da Cervia alla volta di Roma passando da Cesenatico, Gambettola Urbino, Corinaldo, Senigallia e Fabriano. Qui le auto si fermeranno per un pranzo sotto il Loggiato di San Francesco. Gli equipaggi attraverseranno poi l’Umbria con Assisi, Perugia e Terni, arrivando poi nel Lazio con Rieti ed infine Roma, con un arrivo al tramonto in via Vittorio Veneto. La terza tappa vedrà la risalita da Roma iniziando da Ronciglione e il Lago di Vico, transitando poi a Viterbo, attraversando la Val d’Orcia e arrivando a Siena in piazza del Campo, dove quest’anno per la prima volta, sarà concessa agli automobilisti la sosta con il pranzo all’interno di Palazzo Pubblico. Seconda novità di quest’anno il passaggio da Vinci, città natale di Leonardo in occasione del cinquecentenario dell’artista. Il percorso proseguirà poi verso Montecatini e Pistoia, attraversando il centro storico di Firenze per poi arrivare in piazza Maggiore a Bologna. L’ultima tappa, da Bologna di ritorno a Brescia vedrà le auto passare per Modena, Reggio Emilia, Langhirano, Parma con pranzo a Palazzo Ducale, Busseto e Cremona. Dopodichè le auto entreranno in provincia di Brescia con Montichiari, Carpenedolo, e Travagliato, concludendo la corsa con l’arrivo nuovamente in Viale Venezia

Leggi anche:  Presentato a Bagnolo il progetto "La Banca delle visite"

I vip della Mille Miglia

Come ogni anno, attesi tra gli equipaggi della 1000 Miglia, anche tanti volti noti del panorama internazionale. A partire dai piloti tornano Giancarlo Fisichella, a bordo di un Alfa Romeo 6C 2300 Pescara Spider del 1935, Romain Dumas con una Porsche 550 A Spyder 1500 RS del 1957, e non poteva mancare il veterano Jochen Mass con una Mercedes Bennz 190 SL del 1955. Per la prima volta tra gli equipaggi anche gli chef, con gli ex giudici di Masterchef Joe Bastianich al fianco di Luca Pascolini con un Healey 2400 Silverstone del 1950, e Carlo Cracco alla guida di una Lancia Aurelia B20 GT del 1951. L’influencer Riccardo Pozzoli, fondatore del blog di Chiara Ferragni The Blond Salad, correrà a bordo di una Fiat 508C “Balilla” 1100 del 1938, mentre il giornalista e conduttore Guido Bagatta sarà presente con un’Alfa Romeo Giulietta SV del 1956. Tra i vip internazionali partecipanti figurano il rapper e produttore americano Mike “D” a bordo di una Mercedes Benz 300 SL del 1955 e il designer del marchio Urban Outlaw Magnus Walker, con una Mercedes BEnz MB 300 SL del 1955.

TORNA ALLA HOMEPAGE